Home

Parrocchia San Giovanni Battista a Cesano
Parrocchia San Giovanni Battista a Cesano1 day ago
XI Domenica del Tempo Ordinario Anno B 16 giugno 2024. Mc 4,26-34.

1. In quel tempo, Gesù diceva alla folla: «Il regno di Dio è come un uomo che getta il seme nella terra; dorma o vegli, di notte o di giorno, il seme germoglia e cresce; come, egli stesso non lo sa. Poiché la terra produce spontaneamente, prima lo stelo, poi la spiga, poi il chicco pieno nella spiga. Quando il frutto è pronto, subito si mette mano alla falce, perché è venuta la mietitura».

Gesù è Dio stesso che parla al cuore degli umili con semplici parole umane per spiegare i grandi misteri di Dio, dell'uomo e del mondo, perché comprendano e siano attratti dalla verità che dà la vera libertà, felicità e pace. Per spiegare il Regno di Dio, Gesù usa l'esempio dell'uomo che semina il seme nella terra e germoglia, cresce, porta il frutto e infine lo taglia quando arriva il momento della mietitura. Questo frutto è gratuito, l'uomo non è responsabile di questo processo, deve solo fare attenzione che la pianta abbia le condizioni per il suo sviluppo. È sorprendente vedere la terra generosa, ma più ammirevole è scoprire Dio Creatore che rende possibile questo prodigio a favore dell'uomo perché lo ama e, nella sua Provvidenza, gli dà ciò che è necessario perché anche lui possa svilupparsi e avere una vita felice. Ma c'è una collaborazione dell'uomo nella semina, nella cura della pianta e nel taglio del frutto. Dio fa quasi tutto, ma lascia all'uomo quella piccola ma importante parte perché si realizzi lo scopo per cui ha creato la natura, che sostiene l'uomo e lo fa soddisfare i suoi bisogni per vivere. È sorprendente vedere come Dio manifesta il Suo amore per l'uomo fatto a Sua immagine e somiglianza.
Così il Regno di Dio cresce in mezzo al mondo, silenziosamente, ma manifestandosi visibilmente. È il Regno della bellezza, della bontà, della verità, della grazia, della santità, della giustizia, dell'amore, della libertà e della pace. È la presenza di Dio che opera e si dona con amore all'uomo perché risponda con amore al suo amore.

Signore Gesù, dacci la grazia di non credere che tutto ci debba essere dato, di vedere e contemplare l'opera divina nella nostra storia e nella storia del mondo, come tutti i beni provengono dall'amore di Dio e devono tornare alla sua gloria attraverso la lode del nostro cuore, della nostra preghiera e delle nostre opere.

2. Diceva: «A che cosa possiamo paragonare il regno di Dio o con quale parabola possiamo descriverlo? Esso è come un granellino di senapa che, quando viene seminato per terra, è il più piccolo di tutti semi che sono sulla terra; ma appena seminato cresce e diviene più grande di tutti gli ortaggi e fa rami tanto grandi che gli uccelli del cielo possono ripararsi alla sua ombra».

Per comprendere meglio il Regno di Dio, Gesù dà l'esempio del granello di senape, che è il più piccolo di tutti i semi sulla terra, ma dopo essere stato seminato cresce così tanto che diventa persino il più grande di tutte le piante del giardino. Vediamo la sproporzione tra ciò che è all'inizio rispetto alla crescita finale. Così la nostra vita eterna e cristiana inizia con il battesimo ed è destinata a diventare ogni giorno più santa, superando il peccato e l'egoismo con la forza dell'amore per Dio e per il prossimo come Cristo ci ha amato e continua ad amarci. La nostra condizione umana è fragile, vulnerabile, abbiamo la concupiscenza ovvero degli appetiti disordinati negli istinti della conservazione dell'individuo e della specie. Ma la grazia di Dio di cui abbiamo tanto bisogno ci aiuta efficacemente a rigenerare ed elevare questa natura decaduta, malata, debole perché ci ha resi partecipi della sua natura divina per la grazia.
Il Libro di Ezechiele, nella prima lettura di oggi, ci fa vedere che Dio, come creatore della natura, fa grande l'albero piccolo e umilia l'albero presuntuoso: Cosi dice il Signore Dio: "Io prenderò dalla cima del cedro, dalle punte dei suoi rami coglierò un ramoscello e lo pianterò sopra un monte alto, massiccio; lo pianterò sul monte alto d'Israele. Metterà rami e farà frutti e diventerà un cedro magnifico. Sotto di lui tutti gli uccelli dimoreranno, ogni volatile all'ombra dei suoi rami riposerà. Sapranno tutti gli alberi della foresta che io sono il Signore, che umilio l'albero alto e innalzo l'albero basso; faccio seccare l'albero verde e germogliare l'albero secco. Io, il Signore, ho parlato e lo farò" (Ez17: 22-24).
Il Salmo 92 di oggi sottolinea che i giusti avranno una vita piena, porteranno molto frutto anche nella vecchiaia: È bello dar lode al Signore e cantare al tuo nome, o Altissimo, annunziare al mattino il tuo amore, la tua fedeltà lungo la notte, Il giusto fiorirà come palma, crescerà come cedro del Libano; piantati nella casa del Signore, fioriranno negli atri del nostro Dio. Nella vecchiaia daranno ancora frutti, saranno vegeti e rigogliosi, per annunziare quanto è retto il Signore: mia roccia, in lui non c'è ingiustizia (Sal 92(91),2-3.13-14.15-16).

Spirito Santo, forza dei deboli, donaci la pazienza, la perseveranza e la speranza per crescere ogni giorno nella fede, nella speranza e nella carità e per aiutare gli altri nel loro cammino di maturità e fecondità umana e cristiana per la gloria di Dio Padre.

3. Con molte parabole di questo genere annunziava loro la parola secondo quello che potevano intendere. Senza parabole non parlava loro; ma in privato, ai suoi discepoli, spiegava ogni cosa.

Gesù sa che non è facile comprendere il grande mistero del Regno di Dio ed è per questo che assume il metodo di fare paragoni o analogie, che si riferiscono a due cose in parte simili e in parte no, per portarci dal conosciuto all'ignoto, questo è il metodo induttivo. Gesù spiegò tutto ai suoi discepoli in privato. Significa che ci invita ad approfondire la nostra fede in Dio, nei suoi insegnamenti e nel saperli vivere, attraverso l'ascolto della sua Parola, lo studio, la meditazione, la preghiera, la contemplazione e la riflessione su ciò che egli sta facendo e vuole fare nelle vicende della nostra vita quotidiana.
La seconda lettura di oggi, tratta dalla Seconda Lettera di San Paolo ai Corinzi, ci dice che in questo mondo camminiamo nella fede per vedere più chiaramente, con il solo desiderio di piacere al Signore: Così, dunque, siamo sempre pieni di fiducia e sapendo che finché abitiamo nel corpo siamo in esilio lontano dal Signore, camminiamo nella fede e non ancora in visione. Siamo pieni di fiducia e preferiamo andare in esilio dal corpo ed abitare presso il Signore. Perciò ci sforziamo, sia dimorando nel corpo sia esulando da esso, di essere a lui graditi. Tutti infatti dobbiamo comparire davanti al tribunale di Cristo, ciascuno per ricevere la ricompensa delle opere compiute finché era nel corpo, sia in bene che in male (2 Cor 5,6-10).


Maria, Trono della Sapienza, concedici la grazia di approfondire la nostra amicizia con il tuo Divino Figlio, come pure i suoi insegnamenti; fa che ci lasciamo trasformare pienamente dalla verità e dall'amore di Cristo, l'uomo nuovo, e di essere instancabili collaboratori nella propagazione del Regno di Dio. Amen.
Parrocchia San Giovanni Battista a Cesano
11a. Domenica del T. O. B 2
Questa è una meditazione sul Vangelo della Domenica, divisa in tre punti e con tre colloqui. È la Lectio Divina e scuola di preghiera.
Parrocchia San Giovanni Battista a Cesano
Parrocchia San Giovanni Battista a Cesano5 days ago
AVVISI DELLA DOMENICA 09 GIU. 2024
11a. Domenica del Tempo Ordinario - Anno B

1. L’ATTO DI SOLENNE CONSACRAZIONE DELLA NOSTRA DIOCESI AL CUORE IMMACOLATO DI MARIA AVVIENE QUESTO SABATO 8 GIUGNO, ALLE ORE 9,00 PRESSO LA CHIESA CATTEDRALE. Concelebrano col Vescovo tutti i Parroci della Diocesi. Nel pomeriggio dello stesso giorno in ogni Parrocchia si ripeterà la formula di consacrazione, come anche in ogni Comunità religiosa. NOI A CESANO LO FAREMO NELLA MESSA DELLE ORE 18,00. Il Vescovo ha invitato a unirsi a questo atto di straordinaria importanza anche le famiglie. L’8 giugno è il giorno della festa del Cuore Immacolato di Maria, giorno immediatamente seguente al venerdì del Sacro Cuore di Gesù. È una circostanza singolare, in effetti, che l’8 giugno sia esattamente a metà del percorso dell’Anno Mariano diocesano, aperto lo scorso 8 dicembre, e che verrà concluso il prossimo 8 dicembre.
2. Siete invitati alla festa di Primavera organizzata dall’Università Agraria con la collaborazione della Parrocchia e di diverse associazioni, a realizzarsi al Bosco del Rigo questo sabato 08 e domenica 09. È prevista la S. Messa alle 11,00, celebrata da Don Giovanni di Michele. Guardate la locandina e passate parola. Grazie!
3. Il Grest estivo 2024 organizzato dal nostro Oratorio Don Bosco, parte questo lunedì 10 giugno e si svolgerà per tre settimane. Preghiamo per i nostri cari bambini, le loro famiglie, i ragazzi animatori, gli educatori e i sacerdoti impegnati in questo spazio educativo integrale illuminato dalla fede e dalla vita cattolica, affinché giovi a generare una Chiesa e una società rinnovate.
4. Il Comitato della Festa del Ss.mo Crocifisso farà una riunione per organizzare il programma di questa festa per settembre prossimo. Questa riunione avrà luogo questo martedì 11 giugno alle 21,00 in un’aula della Chiesa di San Sebastiano. Servono più volontari delle diverse realtà parrocchiali per fare una festa rappresentativa della comunità. Sarà molto gradita una maggiore partecipazione anche dei giovani.

Ama e servi!
Parrocchia San Giovanni Battista a Cesano
Parrocchia San Giovanni Battista a Cesano1 week ago
La catechesi di Papa Francesco nell'Udienza Generale del 5 giugno 2024 da piazza San Pietro.Canale 28 dtt e 157 Sky) Scopri la programmazione di Tv2000: http...
Parrocchia San Giovanni Battista a Cesano
Papa Francesco, Udienza Generale del 5 giugno 2024
La catechesi di Papa Francesco nell'Udienza Generale del 5 giugno 2024 da piazza San Pietro.Canale 28 dtt e 157 Sky) Scopri la programmazione di Tv2000: http...
Parrocchia San Giovanni Battista a Cesano
Parrocchia San Giovanni Battista a Cesano1 week ago
🎉 Controtempo Theatre ritorna nel XV MUNICIPIO di Roma con due SPETTACOLI ITINERANTI di W. Shakespeare!

🎭 AMLETO
📍Borgo di Isola Farnese, Roma
🗓️ 8 Giugno 2024 ore 20.30

🎭 ROMEO e GIULIETTA
📍 Borgo di Cesano, Roma
🗓️ 9 Giugno 2024 ore 18.30

INGRESSO GRATUITO ✨

👉 Eventi realizzati con il contributo del Municipio XV di Roma

I commenti sono chiusi.